0 Elementi

Rodari a scuola: leggere e scrivere con fantasia

Prof.ssa Silvana Loiero

Già Direttrice “La vita scolastica” e Dirigente Scolastica in pensione, Segretaria Nazionale GISCEL

 

​Cosa imparerai

Il corso è utile per far apprendere e approfondire ai docenti le tecniche di scrittura creativa utilizzate da Gianni Rodari. Il fine del corso è di dare ai docenti gli strumenti per stimolare la creatività infantile nelle classi e applicarli grazie ad un percorso formativo strutturato all’interno del corso. I lavori prodotti dagli alunni potranno essere poi raccolti e/o diffusi.

La “Grammatica della fantasia”

E’ definita dall’autore stesso come “un’offerta di strumenti per contribuire a creare nella scuola un ruolo nuovo al bambino…creatore, produttore, ricercatore”.

In questo libro Rodari ha descritto gran parte dei suoi meccanismi inventivi e ha dato suggerimenti per stimolare i bambini a inventare storie, per stimolare la creatività infantile.

Si può giocare in tanti modi con la lingua, ma in tutti i casi il gioco linguistico può diventare il filo conduttore per imparare cose che, nella pratica tradizionale, risultano difficili e “distanti”. La cosa importante è che l’insegnante stimoli i bambini/ragazzi a pensare qualunque cosa, anche la più assurda e impossibile, provocando associazioni strane e inusuali. E, nel far questo, è naturalmente importante che l’insegnante si sforzi di mettersi dalla parte degli allievi stessi, di parlare il loro stesso linguaggio, ed anzi, di essere un po’ più “in alto” di loro, per poter condurre il gioco continuo tra reale e immaginario e raddrizzare il tiro quand’è necessario.

Leggere storie mette in moto la fantasia e l’immaginazione; e, inoltre, aiuta a scrivere storie. Basta usare un accorgimento: fare in modo che i rapporti tra personaggi, luoghi, situazioni, azioni vengano utilizzati in modo molto “libero”, trasgressivo, non rigoroso, per poter trasformare oggetti ed eventi reali in oggetti ed eventi assurdi, inverosimili.

Per scrivere si utilizzano varie tecniche, dalle ipotesi fantastiche alla personificazione degli oggetti, dalla “cosificazione” delle persone alla trasformazione della dimensione o della qualità della materia, dall’interpretazione alla lettera di modi di dire o sensi figurati all’errore creativo. Rodari consigliava in proposito agli insegnanti di giocare con gli errori, per far sì che gli alunni imparino ridendo e non piangendo. Egli scrive: “da un lapsus può nascere una storia”, non è una novità.

Per ciascuna tecnica si possono dunque realizzare in classe delle attività e lavorare così con la lingua in modo “giocoso”, con molta soddisfazione sia per gli insegnanti che per gli alunni.

Modalità

I primi tre incontri saranno erogati online, gli iscritti riceveranno il link di accesso alla lezione.

L’ultimo incontro sarà svolto in presenza e online per chi fosse impossibilitato a partecipare.

Date

16 febbraio 2023 17:00-19:00

23 febbraio 2023 17:00-19:00

2 marzo 2023 17:00-19:00

9 marzo 2023 17:00-19:00

Termine iscrizione

E’ preferibile iscriversi entro l’1 febbraio 2023.

 

Costo: 

60,00 €