FONDAZIONE PASQUALE CELOMMI ONLUS

Switch to desktop Login

Stampa

PROGETTARE AMBIENTI DI APPRENDIMENTO INCLUSIVI

Data Inizio:
23 Nov, 2017
Data Fine:
7 Feb, 2018
preiscrizione entro:
23 Nov, 2017
Codice:
PAAI-17
Prezzo:
220,00 EUR unico
Luogo:
Istituto di Istruzione Superiore “E. Di Poppa”, Via F. Barnabei 2, Teramo
Data Ora Inizio Ora Fine Durata Aula
23 Nov, 201715:0018:303,5Prof. Tempesta
24 Nov, 201715:0018:303,5Prof. Tempesta
30 Nov, 201715:0018:303,5Prof. Tempesta
1 Dic, 201715:0018:303,5Prof. Tempesta
24 Gen, 201815:0018:303,5Prof. Boscolo
25 Gen, 201815:0018:303,5Prof. Boscolo
7 Feb, 201810:0017:306Seminario prof. Ianes

Descrizione

CORSO FORMAZIONE

RICONOSCIMENTO MIUR–USR ABRUZZO, D.M. n. 170/2016, n.  4427 del   12/07/2017

(È utilizzabile il bonus formazione docenti, Legge 107/2015, art. 1, comma 121)

Al termine sarà rilasciato attestato frequenza e UF valido per portfolio e bonus premiale

PROGETTARE AMBIENTI DI APPRENDIMENTO INCLUSIVI

Relatori:

Prof. Pietro Boscolo, Docente ordinario Psicologia Educazione, Università di Padova;

Prof. Dario Ianes, Docente ordinario di Pedagogia e Didattica Speciale, Università di Bolzano; co-fondatore del Centro Studi Erickson di Trento;

Prof. Marcello Tempesta, Professore Associato di Pedagogia Generale e di Pedagogia Interculturale, Università del Salento                                

Direttrice corso: Prof.ssa Simona Santoro

Coordinatrici delle attività laboratoriali: Prof.ssa Anna Barbone, Prof.ssa Anna Di Antonio, Prof.ssa Simona Santoro

Istituto di Istruzione Superiore “E. Di Poppa”, Via F. Barnabei 2, Teramo

23-24-30 novembre, 1 dicembre 2017, 24-25 gennaio 2018, ore 15:30-19:00, 7 febbraio 2018, ore 10-13, 14:30-17:30

Impegno: 28 ore di incontri assembleari con i docenti formatori e attività laboratoriali e 22 ore di studio individuale guidato per la sperimentazione in classe e l’elaborazione dei materiali - 2 UF

Destinatari: dirigenti e docenti scuole del primo ciclo di istruzione (con estensione alla scuola secondaria di secondo grado per il seminario del 7 febbraio 2018)

Numero massimo ammessi: 60 (150 all’incontro seminariale del 7 febbraio 2018)

Descrizione: Il corso, rivolto a dirigenti scolastici e docenti del Primo Ciclo di istruzione, mira alla realizzazione di percorsi progettuali che agevolino il processo di insegnamento-apprendimento nelle classi in cui siano presenti con alunni con bisogni educativi speciali, con una particolare attenzione rivolta ai “disturbi evolutivi specifici” e allo “svantaggio socio-economico, linguistico, culturale” per la cui gestione non è prevista la compresenza con il Docente Specializzato per le attività di Sostegno e con l’Assistente Educativo Culturale (C.M. n. 8 del 6/03/2013). La riflessione teorica e le attività laboratoriali saranno condotte nell’ottica di una didattica personalizzata e individualizzata, realmente inclusiva, tesa allo sviluppo in tutti i discenti di un metodo di studio efficace, che favorisca il processo di apprendimento e susciti la motivazione e l’interesse verso tutte le discipline.

La giornata seminariale del 7 febbraio sul tema Bisogni Educativi Speciali e inclusione a scuola, tenuta dal prof. Dario Ianes, è aperta alla partecipazione anche di dirigenti scolastici e docenti della scuola secondaria di secondo grado.

Programma e calendario:

Data e orario Attività Argomento Relatori

23-24 nov 2017 15:00-18:30

Lezione 1

Laboratorio

Diversità culturale e scuola inclusiva

Progettare interventi formativi nell’ottica della gestione delle dinamiche educative in prospettiva interculturale

Prof.

Marcello Tempesta

Tutor delle attività laboratoriali

30 nov.-1 dic. 2017

15:00-18:30

Lezione 2

Laboratorio

Intelligenze multiple, metacognizione e personalizzazione dei processi di

studio

Metodologia dello studio

Prof.

Marcello Tempesta

Tutor delle attività laboratoriali

24 gen. 2018 15:00-18:30

Lezione 3

Laboratori

Costruire la motivazione ad apprendere

Costruire la motivazione ad apprendere discipline diverse ai diversi livelli di scolarità

Insegnare l’autoregolazione

Prof.

Pietro Boscolo

Tutor delle attività laboratoriali

Tutor delle attività laboratoriali

25 gen. 2018 15:00-18:30

Lezione 4

Laboratorio

Motivare a scrivere nell’era digitale

Costruire la motivazione a scrivere nella scuola primaria e secondaria di I grado

Prof.

Pietro Boscolo

Tutor delle attività laboratoriali

7 feb. 2018

Giornata seminariale di studio

Per dirigenti scolastici e docenti di tutti gli ordini di scuola

Bisogni Educativi Speciali e inclusione a scuola

Prof.

Dario Ianes

Prof. Marcello Tempesta

1. Diversità culturale e scuola inclusiva

Obiettivo del percorso formativo è quello di fornire gli strumenti conoscitivi per comprendere la tematica dell’alterità culturale e per gestire le dinamiche educative in prospettiva interculturale, operando un approfondimento specifico sul tema dell’educazione alla cittadinanza nel mondo globale. Oltre a competenze di carattere culturale, si mirerà a sviluppare la capacità di analisi dei bisogni educativi e di progettazione degli interventi formativi funzionali a una didattica inclusiva.

2. Intelligenze multiple, metacognizione e personalizzazione dei processi di studio

La riflessione teorica sulle intelligenze multiple e sulla metacognizione costituirà il punto di partenza per lo svolgimento di attività di progettazione che mirino alla personalizzazione dei processi di studio. Obiettivo principale dell’intervento sarà la realizzazione di percorsi didattici che agevolino l’acquisizione di un metodo di studio efficace non solo negli alunni con Bisogni Educativi Speciali, ma in tutto il gruppo classe.

Prof. Pietro Boscolo

3. Costruire la motivazione ad apprendere

Obiettivo dell’intervento è chiarire il significato del termine ‘motivazione’ nella ricerca psicologica e psicoeducativa attuale, anche in relazione al significato di termini quali ‘interesse’ e ‘coinvolgimento’. A partire dall’analisi di alcune credenze di insegnanti e genitori sulla motivazione degli studenti, che verranno messe a confronto con i risultati della ricerca, che ne mostrano la scarsa fondatezza, si esamineranno i tre grandi temi in cui si articola la ricerca sulla motivazione: il valore che lo studente attribuisce all’apprendimento di una determinata disciplina, l’autopercezione di competenza, cioè le sue convinzioni e le aspettative di riuscita, e l’autoregolazione, ossia gli strumenti con cui lo studente si pone obiettivi di apprendimento e controlla il loro conseguimento.

Le attività laboratoriali mirano a fornire spunti e indicazioni su come costruire percorsi che suscitino la motivazione ad apprendere in classe.

4. Motivare a scrivere nell’era digitale

Obiettivo dell’intervento è evidenziare alcune problematiche dell’insegnamento della scrittura. Negli ultimi tre decenni la ricerca psicologica ha dato un contributo fondamentale all’analisi dei processi e dei contesti di scrittura, integrando in maniera significativa la tradizionale analisi linguistica. Nonostante la grande mole di ricerca e la sperimentazione che da essa ha preso spunto, gli studenti, a partire dagli ultimi anni della scuola primaria, sembrano scarsamente motivati alla scrittura scolastica, che tendono a considerare una ‘materia’ e non uno strumento flessibile di espressione, comunicazione ed elaborazione. Inoltre, la diffusione delle tecnologie digitali sembra rendere ancora più critico il ruolo della scrittura scolastica. Partendo dalla concettualizzazione della motivazione, le attività laboratoriali focalizzeranno l’attenzione sul ruolo degli insegnanti, di tutte le discipline, nel promuovere e sostenere la motivazione a scrivere negli studenti.

Prof. Dario Ianes

5. Bisogni Educativi Speciali e inclusione a scuola

“Una buona prassi non è un gesto eroicoma un modus operandifunzionante disponibile a tutti” (Dario Ianes).

A partire dall’analisi della Direttiva ministeriale del 27 dicembre 2012 «Strumenti d’intervento per gli alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica» e della successiva Circolare n. 8 del 6 marzo 2013, recante le indicazioni operative per la sua attuazione, che hanno fatto emergere la necessità di riconoscere e definire le giuste forme di personalizzazione per gli alunni con Bisogni Educativi Speciali, il seminario di studio intende fornire ai docenti di tutte le discipline e di ogni ordine di scuola riflessioni strategiche e proposte operative utili a rispondere tempestivamente a tali bisogni in un’ottica inclusiva.

Metodologia di lavoro

Lezioni frontali dei relatori.

Laboratori guidati dai relatori e dalle coordinatrici.

Studio individuale dei corsisti di materiale multimediale.

Al termine di ogni corso sarà rilasciato attestato di partecipazione con certificazione competenze e dichiarazione UF, validi per portfolio e bonus premiale docente.

Iscrizioni: www.fondazionecelommi.org

Informazioni: formazione@fondazionecelommi.org

Costo - 220 euro per: iscrizioni entro il 30 ottobre; docenti in servizio nella scuola ospitante l’iniziativa formativa; iscrizioni ad almeno due corsi (quota comprensiva della giornata seminariale del 7 febbraio 2018 che singolarmente ha un costo di 60 euro). Per iscrizioni dopo il 15 ottobre 2017 e fino a tre giorni antecedenti inizio corsi, il costo è elevato di 20 euro. Per cause di forza maggiore i calendari potranno subire variazioni, tempestivamente pubblicate nel sito web, che non danno diritto a rimborsi.

Files per download


Categoria

Fondazione Pasquale Celommi onlus © Codice Fiscale 016 30 180 675

Top Desktop version